Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di ilpozzodelleinformazioni
  • Blog di ilpozzodelleinformazioni
  • : il mio blog vuole essere un sito di scambio di informazioni, è aperto a tutte quelle che persone che vogliono confrontarsi. Amo scrivere qualsiasi argomento catturi la mia attenzione in un preciso momento. Gli argomenti possono essere i più vasti, dall'economia alle ricette. Insomma un blog un pò pazzerello
  • Contatti

Profilo

  • ilpozzodelleinformazioni
  • Ciao a tutti, sono una mamma di due ragazzi oramai grandi,. Amante degli animali, della giustizia.
Mi definisco una persona molto curiosa, non ho degli hobby precisi,  amo leggere, scrivere, giocare al p.c., dipingere, tutto questo dopo una giornata
  • Ciao a tutti, sono una mamma di due ragazzi oramai grandi,. Amante degli animali, della giustizia. Mi definisco una persona molto curiosa, non ho degli hobby precisi, amo leggere, scrivere, giocare al p.c., dipingere, tutto questo dopo una giornata

Cerca

12 ottobre 2011 3 12 /10 /ottobre /2011 08:10

iinfluenza

Come tutti gli anni, con l'arrivo dei primi freddi, puntualmente si presenta, si è lei la nemica di tutti.


 

 

L'influ enza, come sempre ci chie deremo quando to ccherà a noi.

Spesso si è convinti di aver preso l'influenza quando invece si è stati colpiti da una malattia da raffreddamento.

L'influenza quella vera, è una malattia respiratoria che si manifesta con la comparsa di  febbre che solitamente supera i 38° C., è accompagnata da dolori articolari, mal di testa, tosse e mal di gola, ecco perchè capita di scambiare una malattia da raffredamento con l'influenza.

COME RICONOSCERLA

Chi viene colpito dal virus dell'influenza, che si modifica di anno in anno, pertanto si suppone che quella che colpirà molti di noi quest'anno, sia completamente diversa da quella l'anno precedente, dicevamo  che generalmente  si cominciano a sentire gli effetti del contagio nelle prime 48-72 ore, il virus influenzale viene trasmesso per via aerea.

I sintomi dell'influenza sono sensazione di freddo accompagnata da brividi, febbre che come detto può superare i 38° C:,dopo un paio di giorni compaiono i sintomi respiratori, quali tosse dolori al petto, dolori muscolari e articolari, tutto questo per la durata di un periodo che solitamente dura  tra i cinque e i sette giorni.

CHI COLPISCE

Il ministero della salute, dichiara che il 6-12% degli italiani viene ogni anno colpito dal virus influenzale, questo rapporto dichiara che la maggior parte siano bambini in età scolare, in quanto l'ambiente scolastico favorisce lo scambio dell'infezione.

Mentre a differenza di quanto si pensa, sono minori i soggetti anziani sopra i 65 anni, che vengono colpiti dal virus dell'influenza,  ma purtroppo è proprio tra questi soggetti che si verificano la maggior parte di decessi, proprio a causa delle già precarie condizioni di salute, ed è per questo motivo che viene consigliato di effettuare il vaccino a tutti i soggetti a rischio, per evitare le eventuali complicazioni che possono derivare da uno stato influenzale.

QUALI SONO LE POSSIBILI COMPLICAZIONI

Le complicazioni dell'influenza solitamente si propagano dalle prime vie respiratorie, ai bronchi e ai polmoni, pertanto le persone  che sono affette da malattie respiratorie croniche, o da malattie cardiache le quali hanno un sistema immunitario debole  rischierebbero di andare incontro a polmoniti virali o batteriche.

I bambini se l'influenza viene trascurata  potrebbero andare incontro a otiti, sinusiti e non per ultime le polmoniti.

Pertanto l'influenza non va mai curata con il fai da te casalingo, ma bisogna rivolgersi sempre al proprio medico, per instaurare una terapia adeguata.

 

 

 

 

vaccino-influenza-A.jpg

IL VACCINO

come già detto il vaccino permette al nostro sistema immunitario di difenderci contro i virus, cioè di preparare quella barriera difensiva contro il virus, non è detto che chi effettua il vaccino non venga assolutamente colpito poi dal virus, questo potrebbe anche accadere, di certo è che non subirà gli effetti  veri e propri dell'influenza, sarà colpito in maniera molto lieve e al riparo delle complicanze.

L'efficacia del vaccino dipende essenzialmente dalla sua formulazione.

L'organizzazione mondiale della Sanità, deve formulare in anticipo di che tipologia di virus si tratta, per consentire alle case farmaceutiche la preparazione del vaccino, pertanto può sempre esserci un margine di errore, visto che i ceppi virali sono in continua mutazione.

Ecco perchè a volte capita che anche i soggetti che si sono posti a vaccinazione, siano colpiti anche se in forma lieve dal virus stesso.

Condividi post

Repost 0
Published by ilpozzodelleinformazioni - in Malattie
scrivi un commento

commenti